Sanificare bar e ristoranti per riaprire

Ristorante

Sanificare bar e ristoranti per riaprire, dopo il covid-19

 

Quando finalmente si riaprirà (anche solo per l’asporto), bisognerà sanificare bar e ristoranti,per poter riaprire, per poi continuare a seguire le regole dei DPCM che seguiranno.

 

Partiamo da quello che sappiamo

Per ricominciare a lavorare, dovrai SANIFICARE i locali del tuo bar/ristorante, la differenza tra questa pratica, e la pulizia normale, è che si usano presidi medico chirurgici, come: prodotti detergenti, con all’interno specifiche sostanze atte al’eliminazione di Virus e Batteri; oppure con macchinari appositi (generatori di ozono).

Queste pratiche saranno obbligatorie, quindi (viste le speculazioni dei venditori) prima ci si attrezza, meglio è.

Sanificare Virus

 

Il Consiglio dell’esperto

(Dritan Devole della impresa dipulizie Italsolution srl)

E’ consigliabile cominciare con la sanificazione dei locali, attraverso una macchina all’ozono, in quanto satura il locale da trattare, con l’ozono, quindi verranno cosi trattate tutte le superfici del locale sottoposto a questo trattamento.

Lo consiglio in quanto se si usano dei prodotti liquidi, comportano una maggiore mole di lavoro e di tempo, risparmiando poco rispetto al trattamento con l’ozono, che dovrà farsi solo prima dell’apertura (non sono a conoscenza di eventuali regole inserite nei vari DPCM).

 

Come fare questo tipo di sanificazione per bar e ristoranti per riaprire

  • 1 Compri la macchia all’ozono, e fai il trattamento tu stesso (non è difficile, basta settare il tempo di funzione, in base alla grandezza della stanza, i prezzi ad oggi, sono ancora abbastanza calmierati, ma non ci vuole la sfera di cristallo per intuire che con l’avvicinarsi delle riaperture, i prezzi di questi macchinari possano levitare.

Consiglio

Compra la macchina con una cubatura giusta per la grandezza dei tuoi locali.  (di solito indicano i metri cubi per ora).

  • 2 Paghi una impresa di pulizie che ti fa il lavoro al posto tuo. (Anche qui, valuta i prezzi). Questa è la soluzione migliore, se vuoi delegare ad altri questo lavoro, mentre tu fai i preparativi per la riapertura.

L’ozono, abbatte tutti i tipi di carica batterica e dai Virus di ogni superficie contenuta nel locale trattato.

Consiglio

Se deleghi ad una impresa, potrebbe bastare la fattura, a certificare il trattamento, ma se fossi in te mi farei rilasciare un certificato che indica che tipo di sanificazione e con cosa è stata fatta, compresa di data a corredo della fattura.

 

Mantenimento

Per il mantenimento invece, vanno molto bene i prodotti liquidi a base alcolica, o altre sostanze che uccidono i virus (devono avere il simbolo della croce con su scritto: presidio medico chirurgico…accertarsi leggendo l’etichetta, che sia adatto alla rimozione dei Virus).

Detergente spray sanificazione bar e ristoranti

 

Come fare

Puoi mettere il prodotto in un secchio con dell’acqua, oppure spruzzarlo direttamente sul panno (leggere l’etichetta, se è il caso di diluirlo in acqua o no).

Non risciacquare dove si è passato, e provvedere a pulire giornalmente:

  • Sedie e tavoli
  • Bancone e cassa
  • Maniglie delle porte (anche interne) e aree attigue della porta
  • Ovviamente il bagno
  • Le superfici della cucina

Ricordarsi dei DPI (guanti e mascherine) per gli addetti di sala e cucina, e fornire un dispenser a gel disinfettante ed eventualmente guanti monouso per la clientela.

Per il resto sta al buonsenso del singolo imprenditore, fermo restando non vi siano nuove direttive nei prossimi DPCM,

Se trovi utile questo articolo commenta, o condividilo. Grazie.

Condividilo!

Informazioni su Pasquale Grieco

Life e Business Coach; da sempre appassionato di informatica. Ho gestito una PMI per venti anni; pratico per lavoro Digital Mareting da dieci anni.

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *