5 ERRORI DA EVITARE CON AMAZON FBA

Pacco Amazon

5 ERRORI DA EVITARE CON AMAZON FBA

Amazon FBA è un servizio brillante per le piccole imprese e gli imprenditori che vogliono iniziare a vendere un gran numero di prodotti direttamente ai clienti.

Questo servizio semplifica le cose e puoi avviare un’attività di successo senza mai guardare il prodotto!
Ma questo è anche il problema. In molti modi, Amazon FBA semplifica la creazione della tua azienda pure facile.

Ciò significa che è facile commettere errori e rimanere bloccati.

Qui ci sono 5 grandi da evitare.

1. Non leggere i requisiti

Sapevi che Amazon richiede che i tuoi prodotti vengano confezionati all’arrivo?

Che devono avere già un codice a barre allegato?

Sai quali prodotti non possono essere accettati da Amazon o
richiedi che vengano prima valutati per l’idoneità?
No?
In tal caso, non hai fatto la dovuta diligenza come rivenditore Amazon FBA!

Questi sono requisiti cruciali e non ci sono se e ma  se il tuo prodotto non soddisfa i requisiti di Amazon, verrà rispedito e avrai sprecato molti soldi.

Assicurati di esaminare attentamente questa sezione del sito, quindi verifica con i produttori con cui stai lavorando per assicurarti che siano in grado di soddisfare tali criteri.

Saranno in grado di collocare i tuoi prodotti in una sorta di imballaggio, ad esempio? (Maggiori informazioni più avanti).

Ci sono anche alcune cose che dovrai fare tu stesso, come l’acquisto di un codice a barre.

Tutto questo è dettagliato per intero nell’ebook completo, quindi assicurati di leggere attentamente e di non saltare alcun passaggio critico.
Devi anche assicurarti di essere pienamente consapevole di tutte le commissioni applicate da Amazon, i suoi termini in materia di archiviazione, i pro ei contro di diversi tipi di account di Appartenenza e altro ancora.

Ciò ti aiuterà a calcolare meglio il profitto preciso che puoi ottenere dalla vendita di un determinato prodotto a un determinato prezzo e ti aiuterà a prendere decisioni più efficaci.ù.

2. Dimenticare i resi

Uno dei più grandi errori che puoi commettere come azienda rivenditore, azienda Amazon FBA o QUALSIASI azienda che vende prodotti, non è quello di realizzare il potenziale costo dei resi.
Potresti aver trascorso anni a calcolare i tuoi profitti per ogni unità venduta.

Forse hai esaminato il costo per unità che pagheresti al produttore, il costo del trasporto merci, il costo dei corrieri …
Ma te lo sei dimenticato qualche volta la gente chiede rimborsi.

E quando lo fanno, spesso dovrai anche finanziare la consegna dell’articolo rimborsato.

Questo può essere costoso.
I rimborsi possono essere un problema ancora più grande a seconda della nicchia / del settore in cui ti trovi.

Le aziende di moda che vendono vestiti gestiranno i resi più della maggior parte, ad esempio, visto che molte persone ordineranno
vestiti, scopriranno che non si adattano e quindi torneranno loro. Questo ha effettivamente messo molti un rivenditore fuori dal mercato.
Il tuo compito quindi non è solo quello di tenerne conto nel calcolare i tuoi potenziali profitti, ma anche di pensare ai modi in giro il problema.

Quali capi di abbigliamento ottengono meno resi?

Come puoi rendere il più chiaro possibile l’aspetto dei tuoi articoli quando indossati?

E qual è la tua politica sui resi?

3. Gestire i clienti infelici nel modo sbagliato

Uno dei maggiori errori commessi dai venditori è agire in modo non professionale quando si tratta di clienti infelici.

Quando iniziamo a operare su larga scala, è facile dimenticare che i nostri clienti sono persone e dimenticarsi che ognuno di loro sta avendo la migliore esperienza possibile.
E quando qualcuno si lamenta?

Spesso lo ignoriamo, semplicemente, ma quel cliente infelice può fare molti danni.

È un cliente infelice che non comprerà di nuovo da te …

… un cliente infelice che può scrivere una recensione così spaventosa che le persone iniziano a scegliere i prodotti dei tuoi concorrenti rispetto ai tuoi … anche quando costano di più!
… un cliente scontento che può spargere la voce e crescere rapidamente fino a diventare un migliaio di persone che boicottano il tuo servizio.

Dimentica questi piccoli problemi, piuttosto che non avere in
mente un end-game che spesso porta a grossi problemi che alla fine paralizzano le operazioni del business.
Quindi per quel cliente scontento, cosa puoi fare al riguardo?

Prima di tutto, assicurati di prestare attenzione alla tua casella di posta e cercare reclami.

Se la tua azienda è grande, dovresti prendere in considerazione la creazione di un “dipartimento per i reclami” in grado di gestirli per tuo conto per gestire le richieste e i reclami (ma non rendere la procedura troppo difficile).

Assicurati inoltre di occuparti ancora personalmente dei problemi e di assumerti il dovere di garantire che tutti i clienti insoddisfatti vengano debitamente compensati per lo spreco di tempo o denaro da parte loro.

Ciò potrebbe significare inviare loro qualcosa gratuitamente o scontare i loro soldi – e le scuse non devono mancare mai.

In questo modo, una volta che il tuo cliente sarà stato rincuorato, non inizierà a denigrare la tua azienda e potrebbe anche pensare in modo più attento a te di quanto non abbiano fatto prima dell’incidente.

Gli errori sono naturali in qualsiasi attività commerciale: il modo in cui li gestisci è ciò che ti definirà agli occhi dei tuoi clienti e dei loro clienti.
Non è tutto ciò che dovresti fare anche se una volta identificato un cliente infelice, è probabile che sia per un motivo.

Scopri di cosa non è contento: potrebbe anche non
essere contento per la consegna, che non sia arrivata in tempo o che il prodotto sia arrivato danneggiato.

Forse si è perso nelle poste?

In ogni caso, è una tua responsabilità e, se non affronti la fonte del problema, ciò porterà a ulteriori incidenti in futuro: risolvi tutti i problemi che ti si presentano innanzi.

Quindi, risolvi il problema e cerca più corrispondenze; controlla eventuali reclami precedenti: sono il miglior tipo di ricerca di
mercato e completamente gratuiti (assicurati di non eliminarli mai).

Non vedere questi reclami come un fastidio, ma piuttosto come feedback gratuito e ricerche di mercato che puoi utilizzare per migliorare la tua attività ed evitare problemi in futuro!

4. L’imballaggio sbagliato

Potresti chiederti cosa ha a che fare il packaging con un’azienda Amazon FBA. Dopotutto, Amazon non ti dice che non hai bisogno gestire l’imballaggio?

Non è questo ciò che Amazon sta facendo per te?

Bene sì, ma solo fino a un certo punto.
Vedi, in realtà ci sono due tipi di imballaggi per i tuoi articoli: la busta o il pacco nel quale verranno inseriti – che gestisce Amazon – e la scatola o il sacchetto in cui saranno inseriti dentro quell’imballaggio esterno.
In realtà, quest’ultima opzione può essere altrettanto importante se non vuoi un reso.

Questa è la tua unica occasione per fare davvero impressione come marchio, per far risaltare il tuo prodotto da innumerevoli altri simili. Inoltre, aiuterà ulteriormente il tuo prodotto a rimanere intatto durante le varie tappe del suo viaggio.
Quando lavori con un produttore, di solito si offrono di fornire un imballo molto semplice sotto forma di una scatola semplice o una busta trasparente.

Se desideri fornire un imballaggio migliore, puoi farlo utilizzando un fornitore di imballaggi di terze parti.

Ti consiglio di farlo!
Inoltre, considera alcuni di questi errori che possono verificarsi con quest’altro aspetto del packaging.

Errore 1: imballaggio troppo allentato

L’imballaggio troppo lento è ciò che accade quando hai una scatola o un pacchetto di grandi dimensioni con all’interno un oggetto relativamente piccolo.

Il problema qui è che è fin troppo facile per quell’oggetto rotolare o scivolare all’interno, il che può farlo battere contro le pareti della confezione e generalmente subire un colpo.

Se vuoi mantenere il tuo oggetto più sicuro, devi imbottirlo o trovare un altro modo per tenerlo in posizione.
Se Amazon aggiunge una grande confezione intorno a una scatola che è troppo larga, non impedirà che il tuo articolo venga danneggiato!

Errore 2: imballaggio troppo stretto

Potresti non pensare a quell’imballaggio pure strettamente potrebbe essere un problema, ma in realtà è altrettanto in grado di
causare problemi come imballare troppo lentamente.

Ciò è dovuto al fatto che l’imballaggio stretto può esercitare una
pressione sull’elemento interno e quindi rendere più facilmente esposti i pezzi fragili.

Allo stesso tempo, un imballaggio accurato significa che l’oggetto è effettivamente più vicino alla superficie in modo che possa essere facilmente stoccato.

Se il tuo oggetto non è semplicemente quadrato o rotondo, lascia un po’di spazio attorno alle estremità e aggiungi un’imbottitura
attorno ad esse.

Errore 3: utilizzo di imballaggi difficili

Questo non sarà un problema nel novanta percento dei casi, ma per alcune persone che hanno articoli particolarmente delicati vale la pena ricordare che la confezione dovrebbe essere  meno tenace
rispetto all’articolo stesso.

Questo è un errore che le persone faranno quando si usano le fascette per tenere le cose a posto, o quando si usano adesivi su cotone ecc.

Errore 4: rendere la confezione troppo morbida

Altrettanto male è avere una confezione troppo morbida.

Questo è un problema particolarmente grande con le scatole che sono facilmente degradabili in acqua: possono essere troppo facilmente dissolte essenzialmente dalla pioggia lasciando i tuoi oggetti vulnerabili.

Se il tuo articolo non è impermeabile, assicurati che lo sia!

Errore 5: non segnare il fondo

Tutti gli imballaggi fragili e con un evidente “lato giusto rivolto verso l’alto” dovrebbero avere il lato giusto rivolto verso l’alto nella parte superiore. In questo modo i vettori non li metteranno accidentalmente sottosopra e non causeranno danni.

Ricorda che quando viene immagazzinato nei magazzini di Amazon, non avrà alcun imballaggio per impedirne il danneggiamento diverso dal tuo, quindi fornisci informazioni.

 

5. Non provare il prodotto

Sembra così semplice, eppure si tratta di un errore fatto dalle innumerevoli aziende Amazon FBA.
Poiché hai la possibilità di inviare i tuoi prodotti direttamente ai magazzini di Amazon, potresti essere tentato di trovare qualcosa che sembra fantastico e di inviarlo direttamente lì, senza mai testarlo.

Questo è ovviamente un errore, poiché può significare che manchino dettagli importanti o che l’articolo che scegli non è di alta qualità.

Questo a sua volta può comportare clienti infelici, molti ritorni e grandi quantità di inventario fermi nei magazzini di Amazon – che alla fine ti costeranno denaro.
Anche se hai progettato tu stesso il prodotto, è fondamentale che un prototipo venga spedito a casa tua prima di vendere molti articoli. In questo modo è possibile identificare difetti e problemi di progettazione che potrebbero persino essere pericolosi negli scenari peggiori!

È facile supporre che tutto vada bene, ma anche le aziende più grandi commettono errori.

Assicurati di avere un prodotto inviato a casa tua per testarlo PRIMA.

Se hai progettato il prodotto, questo potrebbe essere un prototipo.
Se ti assicuri di evitare queste cinque insidie, sarai davanti a un’enorme percentuale della concorrenza e avrai grandi possibilità di avere una società Amazon FBA di grande successo.

Coach-P

Condividilo!

Informazioni su admin

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *