Aumentare la clientela

Clienti

Aumentare la clientela

In questo periodo di magra, con gli energetici (gas e luce) alle stelle, è sempre più difficile far quadrare i conti, sia per i privati cittadini, che per le partite iva; per questo ho deciso di scrivere un altro articolo su come aumentare le vendite ed il fatturato.

Cominciamo

Come dicevamo, in tempi di magra, o ci si espande o si risparmia; in questo articolo scriverò della prima opzione, anche se alla fine non esiste per forza una scelta giusta, ed è personale, e legata all’indole di ognuno di noi.

Personalmente, ho capito di essere un dinamico (uno che interviene), quindi sono tra quelli che cerca di espandere, invece di chiudermi a risparmiare, ma “ripeto” è solo una questione di indole personale.

Se hai la mia stessa indole, possiamo cominciare a fare sul serio.

Gli strumenti per aumentare la clientela

Pubblicità, pubblicità, pubblicità………..

Gratuiti o quasi:

  • Email Marketing
  • Directory aziendali
  • Post sui social
  • Pagina Facebook

A pagamento:

  • Google ads
  • Facebook ads

L’email marketing, strumento mai tramontato per fare pubblicità sul web. E’ ancora valido nel 2022?

Lo so, le email sono fastidiose per chi le riceve…..ma non quelle che offrono qualcosa che interessa chi riceve la missiva elettronica.

Ti invito a farne largo uso, in quanto trovo sia uno strumento che può dare ancora molto, nel 2022.

Ne parlo in modo approfondito QUI.

Directory aziendali

Sempre utili allo scopo, dopo più di 20 anni, sono ancora uno strumento utilissimo per far conoscere la nostra attività ai potenziali clienti.

Il vantaggio di questi servizi sono molteplici, ad esempio se non hai un sito puoi essere contattato da chi passa per quella directory; altro vantaggio è che di solito le directory aziendali hanno un buon rating su Google, e questo vuol dire che hai buone possibilità di essere trovato nelle kiavi di ricerca che ti interessano.

Altro vantaggio, se hai un sito della tua attività; molte directory, ti danno la possibilità di inserire un link al tuo sito, nell’annuncio.

Le Directory aziendali, di solito ti offrono di inserire gratuitamente il tuo annuncio con opzioni premium a pagamento, ma può anche bastare l’inserzione gratuita, per essere “visti”.

Ti consiglio di perdere un pò di tempo ad inserire la tua attività in più Directoriy per una maggiore visibilità.

Io personalmente mi sento di consigliare Questa

Directory aziendale

Dove effettuo regolarmente modifiche alla mia inserzione in modo gratuito, ma oltre a questa, ve ne sono molte altre, tra cui le pagine gialle e altre migliaia, basta scegliere con cura, quelle che ti appaiono più interessanti.

Per quanto riguarda i Social e le pagine Facebook, li tratterò in un altro post; quindi ora veniamo ai metodi a pagamento:

Google ADS

Ottimo strumento a pagamento, per farsi trovare nella ricerca di Google. Si intende, che prima di fare pubblicità su questa piattaforma, si possegga un sito web. Intendiamoci, si possono benissimo creare annunci con solo il numero di telefono della tua attività, ma nel 2022, i potenziali clienti “guardano” e se non sei online, anche solo con una pagina…… per taluni non esisti oppure sei una truffa, si hai capito bene, è successo ad un mio conoscente, che dopo una disavventura di questo genere, con una potenziale cliente (servizio ricorrente e remunerativo) è corso a chiedermi di creargli un sito.

Di Google ADS, parlo in questo Post

Per Facebook ADS……..ne parlerò in un post ad hoc, presto.

Coach-P

Condividilo!

Informazioni su admin

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono contrassegnati *